Gesù era cattolico?


Accendete la televisione, ma per un momento immaginate che invece di trovarvi a Messina, o a Napoli, o a Pisa, o a Padova, vi trovate ad un'ora e mezza di viaggio in metropolitana da Manhattan. Vi trovate, insomma, vicino a quella parte della città di New York con tutti quei grattacieli, non sulla penisola italica, o sulle isole italiote. Insomma, vi trovate nei subborghi della città di New York.

Adesso non voglio che immaginate che siete proprio poveri poveri, e magari ricevete le stazioni televisive ancora all'antica, cioè via etere e antenna. Non ci sarebbe troppa scelta di programmazione televisiva con quella sistemazione oggi. Immaginate che invece avete la possibilità di accedere a centinaia di stazioni televisive via cavo, su diverse tematiche principali (ad es. sport, natura, politica, film, notiziari, ecc.), ed in diverse lingue ufficiali, e quindi potete anche ricevere Rai Italia 24 ore al giorno. Io non lo vedo perché ho ben altro da fare per il resto del giorno, ma potrei anche ricevere Mediaset Italia pagando cinque dollari in più al mese, e potrei anche vedere altre stazioni magari in francese, russo, o giapponese pagando ancora di più.

Che impressione si ha dell'Italia con la televisione di Stato, e con programmi come «Made in Sud»? Beh, il tipico meridionale o è un fallito, o è malavitoso, e quello del Nord è invece drogato. È solo umorismo, o "programmazione" della casta?

Il romano, cioè quello di Roma e dintorni, non viene mai mostrato in questa maniera, ma colto, raffinato, e con un buon lavoro statale o parastatale, anche perché lui parla l'italiano, non l'italiano rusticitas, come diceva Cicerone del latino dei ciociari. Non fanno nemmeno vedere che il tipico romano d'oggi potrebbe essere veramente albanese, e chissà di quante altre razze o denominazioni di origine controllata, e non. No, la scenografia esalta solo certa gente, quelli che una volta avevano la toga bianca, e quelli che oggi hanno buone connessioni con Roma Capitale, o con la Repubblica Italiana.

Adesso che avete capito che la TV di Stato non rappresenta bene la stragrande maggioranza di quelli che definisce italiani, vi chiedo questo: secondo voi la Chiesa cattolica apostolica romana, rappresenta bene quel tizio che voi chiamate Gesù o Cristo, e che probabilmente si chiamava invece Yeshua haNatzri, o «Gesù il Nazoreo»?

Dovete notare che la parola «nazoreo» non aveva niente a che fare con Nazaret, che era al massimo una frazione ai tempi di Gesù, non un borgo o paese, e la connessione fra nazoreo (o nazareno) e Nazaret è dovuta ad una metafora infelice di Matteo che proprio non si traduce bene all'italiano di oggi, dall'aramaico di ieri.

C'erano tre principali sette del giudaismo al tempo di Gesù: i farisei, sadducei, ed i disciplinati esseni. Inoltre, la terza setta degli esseni poteva essere ulteriormente suddivisa in due ordini diversi di nazorei e ossaeni.

Gesù era in realtà un nazoreo (o nazareno), che in realtà non ha nulla a che fare con Nazaret, una semplice frazione, o meno, ai tempi di Gesù, e nulla a che fare con la parola «nazireo», che è qualcosa di diverso pure.

Vedi, i nazorei bevevano vino, mentre i nazirei no. I nazorei probabilmente si tagliavano i capelli di tanto in tanto, mentre i nazirei i capelli non se li tagliavano mai. I nazorei potevano toccare i morti, e nel caso di Gesù almeno, a volte resuscitavano i morti. I nazirei invece evitavano i morti come la peste. Così i nazorei erano medici migliori, e meno capelloni, e conducevano uno stile di vita meno estremista rispetto ai nazirei.

C'è di più da dire, ed è una distinzione molto importante. I nazorei incoraggiavano il matrimonio, ma lo stesso non si può dire degli ossaeni come Giovanni il Battista, che incoraggiavano il celibato. Sì, Gesù e Giovanni il Battista erano ambedue esseni, ma erano anche molto diversi, come i tipici preti protestanti sono diversi dai tipici preti cattolici.

Inoltre, per i nazorei Nazaret non era importante, ma piuttosto il Monte Carmelo nel nord dell'Israele, una montagna che era sacra anche per un filosofo, matematico, e fondatore di un movimento religioso, il greco di nome Pitagora di Samo. Sì, proprio quello famoso per il teorema di Pitagora.

Quindi, non solo Gesù il Nazoreo era differente da Giovanni il Battista, ma il Battista era molto più simile nella sua fede al Papa di oggi, che a Gesù, che aveva poco o niente in comune con i consacrati o nazireati (o nazirei), ed invece aveva almeno qualcosa in comune con Pitagora!

Gesù era pure bilingue, o molto più bilingue di Giovanni, ed oltre all'aramaico che parlava tutti i giorni, la sua conoscenza del greco, lingua che usò probabilmente nel dialogo con Ponzio Pilato, doveva essere piuttosto discreta.

Gesù ed i nazorei come lui, avevano anche qualcosa in comune con quelli della tribus di Ponzio Pilato prima che si romanizzasse, perché Pilato era probabilmente di origine sannita, ovvero italico e meridionale.

Come ho scritto in inglese in passato [1], il Ver Sacrum («Primavera Sacra» in latino arcaico) era una celebrazione rituale di origine italica, cioè d'origine non romana o latina, praticata da diversi popoli dell'Italia antica. Questi dettagli sono stati di particolare interesse per lo studioso francese Georges Dumézil, ed i costumi delle tribù italiche sono sorprendenti, perché ricordano un po' i nativi delle Americhe, ma vi sono affinità anche con le altre tradizioni religiose.

Ebbene, il primo sacratus o consacrato che non era né di una tribù italica, né di una tribù ebraica in senso stretto (perché era un nazoreo, non un nazireo), ma sacratus di tutta l'umanità nel suo complesso, sembra essere stato Gesù, che è stato letteralmente sacrificato, come era tradizione all'inizio presso le tribù italiche.

Come fu tradizione in tempi seguenti presso gli stessi popoli italici, in futuro, con un'identità nascosta, Gesù lascerà la sua comunità sotto la protezione del suo Dio [2], guidato da un animale (o totem [3, 4]) che è l'emblema della sua tribù (per la tribù di Pilato l'animale sacro era il bos o bue; per Gesù l'animale sacro potrebbe essere un'aquila). Questo avverrà probabilmente durante lo Auctumnus Sacrum ("Autunno Sacro" in latino arcaico), o durante le tre feste autunnali ebraiche di Rosh haShana (Capodanno), Yom Kippur (Giorno di espiazione), e Sukkot (Capanne).

Insomma, Gesù il Nazoreo non era cattolico, e soltanto Giovanni il Battista somigliava vagamente a quest'ultimi. E Gesù non era italico come Ponzio Pilato, eppure non era ebraico come i consacrati o nazireati nemmeno.

Gesù era, in realtà, di una religione non giudaico-cristiana, ma aldilà anche di quella più larga tradizione religiosa (e terapeutica, perché occorre enfatizzare che Gesù era anche guaritore o sciamano), ed è stato, e quindi sarà anche in futuro il sacratus o consacrato ultimo, il Messia non solo d'Israele, ma di tutta l'umanità.

Il vescovo della Cesidian Church (o Chiesa Cesidiana), e l'autore di questo articolo, è stato ordinato sacerdote aconfessionale da Rose Ministries, ed è stato consacrato vescovo aconfessionale da Saint Luke Evangelical Christian Ministries. In seguito è stato sia ordinato sacerdote, che consacrato vescovo cattolico indipendente dalla Universal Life Church World Headquarters. Il vescovo della Cesidian Church è stato anche ordinato Uomo di Medicina, ed in seguito consacrato Ministro e Guaritore Praticante del Sacro Ordine di Lehb dalla Native American Church of Nemenhah Indigenous Traditional Organization. La Cesidian Church è "Nazorean" in inglese, e «nazoreo» in italiano, o semplicemente cesidiana. La parola cesidiana deriva dal nome «Cesidio», che non è veramente nome d'origine latina, ma nome d'origine osco-umbra, sabellica, o italica, che si scriveva (da destra a sinistra) e pronunziava «Kaisiris».

Nazareni (setta)
http://it.wikipedia.org/wiki/Nazareni_%28setta%29

Nazireato
http://it.wikipedia.org/wiki/Nazireato

Giovanni Battista
http://it.wikipedia.org/wiki/Giovanni_Battista

Monte Carmelo
http://it.wikipedia.org/wiki/Monte_Carmelo

Pitagora
http://it.wikipedia.org/wiki/Pitagora

Ponzio Pilato
http://it.wikipedia.org/wiki/Ponzio_Pilato

Sanniti
http://it.wikipedia.org/wiki/Sanniti

Primavera sacra
http://it.wikipedia.org/wiki/Primavera_sacra

Festività ebraiche
http://it.wikipedia.org/wiki/Festivit%C3%A0_ebraiche

Sciamano
http://www.riflessioni.it/enciclopedia/sciamano.htm

Sciamano
http://www.ilsentierodiluce.it/sciamanesimo

Sciamanesimo
http://it.wikipedia.org/wiki/Sciamanesimo

Differenze tra praticare lo sciamanismo e diventare sciamani
http://www.macrolibrarsi.it/speciali/differenze-tra-praticare-lo-sciamanismo-e-diventare-sciamani-i-segreti-degli-sciamani-libro.php

Lingue osco-umbre
http://it.wikipedia.org/wiki/Lingue_osco-umbre
HMRD Cesidio Tallini [5, 6]
Cesidian Church